Acosta: Marquez e Martin sono stati più intelligenti

Autore dell'articolo: , pubblicato il 14 aprile 2024.

Pedro Acosta ha ammesso dopo la gara sprint al COTA di essere stato ingannato da Marc Marquez e Jorge Martin, ma prima della gara principale di domenica avverte di aver imparato da loro una lezione che cercherà di sfruttare contro di loro.

Il pilota del GasGas Tech3 ha conquistato la seconda posizione di partenza in qualifica dietro a Maverick Vinales e davanti a Marco Marquez. Sebbene abbia trascorso gran parte della gara al terzo posto dopo essere stato superato da Marquez, alla fine dello sprint test ha perso un'altra posizione a favore di Martin e si è dovuto accontentare del quarto posto. "Marc e Jorge erano più intelligenti", ha ammesso dopo la gara. "Il motore è buono, anche le gomme non erano poi così male, forse solo un po' peggio di quanto ci aspettassimo. Marc e Jorge sono stati più intelligenti di me, quindi sono riusciti a superarmi, ma mi sono ricordato della lezione e l’ho conservata per la gara di domenica”.

Acosta ha spiegato che i due concorrenti esperti gli hanno mostrato che il suo approccio era sbagliato: "Quando sono venuto qui, pensavo che dovessi fare tutti e dieci i giri della gara sprint. Ma Jorge e Marc hanno analizzato la gara e hanno guidato forte solo quando necessario. Jorge stava lavorando da dietro e Marc andava forte solo in certi punti ed è una cosa che devo imparare."

Il 19enne spagnolo prenderà parte questo fine settimana solo al suo terzo fine settimana di gara nella classe MotoGP, quindi non è particolarmente deluso dal quarto posto: "Alla fine è stata molto equilibrata. Ero molto vicino al podio e durante la gara stessa ho fatto parecchi giri in una posizione che alla fine mi avrebbe portato al podio”.

Se lo desideri, puoi donarci in modo rapido e sicuro tramite PayPal. Ogni contributo ci aiuta, il tuo team World of Speed!

Puoi donare a questo link ->Donare