Angolo del ghiaccio

Blaž Štremfelj è l'editore del portale World of Speed. Ha diversi anni di esperienza giornalistica nel campo del motorsport, sulla base della quale commenta l'attualità nel mondo delle corse in questa sezione.

L '"ulala" di Alisic sarebbe il benvenuto!

L '"ulala" di Alisic sarebbe il benvenuto!

Angolo del ghiaccio
Dietro di noi c'è la prima gara di questa stagione, che, se non sei un fan di Lewis Hamilton o condizionatamente anche Nic Rosberg, ha servito con una dose di noia, che ha fatto prolungare il sonno domenicale davanti allo schermo televisivo in molte persone o deluso dopo alcuni mesi di impaziente attesa del ritorno. formula uno, partire per una passeggiata mattutina. La Mercedes è diventata ancora più potente, solo l'equilibrio di potere dietro di loro è cambiato un po ', ma probabilmente sarebbe più eccitante guardare una partita a scacchi, a volte. Se la FIA e Bernie Ecclestone non sono in grado di servire una formula di gara interessante, questa volta gli spettatori sloveni sono stati privati ​​del riconoscibile "ULALA" di Miran Ališič, che avrebbe gettato quelle traversine in posizione verticale, anche se in pista non stava accadendo nulla di speciale. Mord
La nostra goccia nell'oceano di uno sport amato

La nostra goccia nell'oceano di uno sport amato

Angolo del ghiaccio
Quindi, alle nostre spalle c'è la corsa di velocità in montagna di quest'anno Lučine, dove ci siamo divertiti molto, come sempre, nonostante qualche lieve scottatura solare. È difficile individuare un solo corridore che abbia impressionato di più, poiché si sono esibiti tutti con passione, gioia e per il proprio piacere, oltre che per il piacere degli spettatori, rischiando la salute, che ci ha ricordato il ribaltamento di Primož dopo l'incidente di Slavko Zorman dello scorso anno a Ilirska Bistrica. Tavčar, un (abbastanza) nuovo papà, all'uscita della nona curva, che fortunatamente si è conclusa solo con lamiere laminate. Potreste aver notato adesivi vostri e del nostro portale svet-hitrosti.com su alcune auto da corsa, per i quali devo ringraziare Aleš Žakl (Yugo 45), Janez Bogataj (Renault Clio) e Igor Pokorn (VW Polo 75), che si sono gentilmente dimessi spazio pubblicitario dove sarebbe altrimenti
Fan Boost - quando gli spettatori danno potenza ai motori

Fan Boost - quando gli spettatori danno potenza ai motori

Angolo del ghiaccio
In Formula 2011, abbiamo recentemente assistito a una serie di cambiamenti con i quali i responsabili vogliono ravvivare gare che sono diventate artificiali e poco interessanti nel corso degli anni. Con mosse come l'introduzione nel XNUMX di un'ala posteriore mobile (DRS), che facilita i sorpassi riducendo il vuoto e la resistenza dell'ala posteriore, si cerca di ottenere più sorpassi, e da allora sono state introdotte alcune modifiche per compensare il poco impressionante suono di propulsori. La FIA sembra essere disposta a fare di tutto e di più per rendere le corse interessanti, ma sfortunatamente ha in mente l'ambiente, la sicurezza e il denaro. In particolare, il fatto che lo sviluppo di auto da corsa non diventerebbe troppo costoso e che le auto da corsa non sarebbero troppo pericolose separa la Formula Uno dallo spettacolo di una volta.
Il ritorno del “dito” vincente è inevitabile

Il ritorno del “dito” vincente è inevitabile

Angolo del ghiaccio
Dopo alcune stagioni di gare relativamente dominanti di Red Bull e Sebastian Vettl, molti sono stati sollevati quest'anno. Le Red Bull si sono già trovate in difficoltà durante i test invernali, poiché hanno percorso solo un terzo dei giri come ha fatto il team Mercedes. Gli avversari del "dito" di Vettl hanno provato ulteriore sollievo e indulgenza nella prima gara, e nelle tre successive probabilmente hanno assistito in estasi al protrarsi dei problemi della squadra di Milton Keynes. Dove sono finiti gli attuali campioni? La risposta a questa domanda è complicata, in quanto non si tratta solo di quello che ha rotto la Red Bull, ma anche di quello che stava succedendo alla Mercedes e alla Renault. Nuove regole hanno portato nuovi motori. Mercedes, come produttore di motori, è, come Renault, molto prima che iniziassero i primi test prima di quest'anno
Il mondo della velocità ha spento la prima candela

Il mondo della velocità ha spento la prima candela

Angolo del ghiaccio
  Anche prima del nuovo anno, più precisamente il 27 dicembre, il vostro e il nostro portale World of Speed ​​(ufficialmente) hanno spento la prima candelina e concluso il primo anno della sua esistenza. La visione che avevo e che tuttora è nata dall'idea o dal desiderio di un portale sportivo oggettivo, dove si raccolgono notizie da tutti i settori del motorsport, con alcuni dei miei sforzi e con l'aiuto di alcuni amici ed ex colleghi, finalmente ha preso vita, nonostante alcuni sporchi trucchi ". concorrenza ". Qui vorrei ringraziare in particolare Simon Omahn per avermi aiutato a configurare il portale. Il primo gradino è stato sconfitto, il ghiaccio è stato rotto e quest'anno cercheremo di essere ancora migliori. Nel primo anno abbiamo cercato di prestare più attenzione possibile agli sport in cui si esibiscono i nostri connazionali, o agli sport in terra di casa, che sono un po 'indietro rispetto agli altri media sloveni.
I commissari sono dalla parte della Ferrari?

I commissari sono dalla parte della Ferrari?

Angolo del ghiaccio
  Come riportato, il pilota della Ferrari Fernando Alonso ha evitato qualsiasi penalità per il sorpasso di Jean-Eric Vergen fuori pista in una gara ad Abu Dhabi. Prima dell'inizio del weekend di gara, la FIA ha avvertito tutti i piloti che qualsiasi guida fuori pista sarebbe stata fortemente penalizzata, ma lo spagnolo, che ha superato Vergno entrando in zona di uscita e ha concluso la gara al quinto posto, è rimasto impunito. , anche se a detta di molti ha infranto due regole tagliando praticamente l'interno della curva veloce, che secondo l'accordo dei corridori è considerata un vantaggio, e allo stesso tempo ha guidato fuori pista. Sembrava tutto così: http://www.youtube.com/watch?v=-Pe7IWkXXWY La decisione dei commissari è ancora più controversa a causa del
Ken Box Crazy Cart - gymkhana a casa

Ken Box Crazy Cart - gymkhana a casa

Angolo del ghiaccio
  Nonostante Ken Block non abbia vittorie, nessun altro grande risultato degno di nota nel Campionato del Mondo Rally, né nei Campionati Americani, né nel Rally Cross, il ragazzo è comunque un grande volto e un fenomeno globale noto a tutti, soprattutto a discapito delle sue capacità avvolte in attrattive e registrazioni in Internet guardabili che suonano come Gymkhana. Ma cosa succede se non hai una Fiesta RS "spiata"? Puoi ritrovarti da solo, proprio come l'uomo nel video qui sotto, che ha imbrigliato un Crazy Cart elettrico per il suo Gymkhana, assicurandosi così una pubblicità eccellente e di sicuro successo per il suo prodotto folle. http://www.youtube.com/watch?v=sKOaF7esBFY
Uno così, l'altro diversamente, entrambi sbagliati

Uno così, l'altro diversamente, entrambi sbagliati

Angolo del ghiaccio
  Uno così, l'altro in modo diverso, entrambi sbagliati, potrebbero descrivere quello che è successo nella gara per il Gran Premio della Malesia, dove Sebastian Vettel ha ignorato i comandi di squadra e ha superato Mark Webber, mentre Nico Rosberg ha obbedito rimanendo dietro al suo compagno di squadra Lewis Hamilton. Chi ha fatto la cosa giusta? "Giusto" è un termine così relativo che è difficile giudicare. Tutti lo faranno da soli, secondo la loro morale, i principi e le connessioni con i fan. Da un punto di vista morale e sportivo, Mark Webber ha sicuramente meritato la vittoria in Malesia, essendo stato anche migliore di Vettl in gara, ed è riuscito a superarlo solo quando l'australiano ha limitato i giri del suo motore per non indossarlo inutilmente, in quanto dovrà ancora guidare con lui quest'anno. Ma se vuoi avere successo in Formula XNUMX, devi fare del tuo meglio. Uno dei più controversi d
Angolo di ghiaccio: divertenti teorie del complotto

Angolo di ghiaccio: divertenti teorie del complotto

Angolo del ghiaccio
In Germania, è stata lanciata al pubblico una teoria del complotto secondo cui Lotus ha un vantaggio ingiusto su Pirelli quest'anno. Come si possa arrivare a una tale conclusione dopo una sola gara della stagione si può solo immaginare, e il fatto è che alcune persone credulone sono bloccate. I tedeschi, Auto Motor und Sport, per la precisione, riferiscono che "alcune squadre" non sono contente della velocità della Lotus, e i nomi di queste squadre rimangono nascosti, segno evidente di una storia di fantasia volta ad aumentare clic, visite, visualizzazioni e forse qualunque altra cosa. È una paranoica porzione di teorie del complotto in cui i giornalisti sommano uno e uno per ottenere cinque. È vero che Pirelli utilizza un'auto modificata per la stagione 2010 fornita loro da Lotus, un'ex Renault, ma lascia intendere che il team Enston ne tragga beneficio sono