Etichetta: ghd

Nel 2021, ci aspettiamo che tre generazioni di Trčkov gareggino

Nel 2021, ci aspettiamo che tre generazioni di Trčkov gareggino

GHD
Klemen Trček (MG Zr 105) e Nejc Trček (Renault twingo cup) hanno concluso con successo la stagione 2020. L'unica gara di velocità in montagna in Slovenia è stata a Ilirska Bistrica, dove prevalevano condizioni pessime (pioggia, nebbia, temporale). La seconda gara, considerata a punti del DP sloveno, si è svolta in Italia (Cedad), dove ogni gara è stata conteggiata separatamente. Nejc Trček, 17 anni, ha preso parte a numerosi test e ha rotto con successo il ghiaccio da corsa esibendosi a Ilirska Bistrica. Non ha ottenuto la patente per correre in Italia, in quanto non ha ancora l'esame di guida. "Il ghiaccio è rotto, ho gareggiato nella mia prima gara a Ilirska Bistrica. È stato lì che ho guidato per la prima volta una macchina da corsa sotto la pioggia, e ho guidato una macchina
Una collisione in una gara di casa a Lučine con un'auto restaurata

Una collisione in una gara di casa a Lučine con un'auto restaurata

GHD
Klemen Trček torna sulla scena della sua ultima gara a Lučine, che ha preso con l'auto da corsa Zastava Yugo, prima di una lunga pausa dalle corse. Questa volta attaccherà le posizioni più alte al volante della MG ZR 105, sulla quale è stato sedotto dal telaio nell'ultima gara di Gorjanci. Ha usato la pausa di quasi due mesi per raccogliere energie per esibirsi davanti al pubblico di casa e per ricostruire il telaio, che spera possa raggiungere i posti più alti nella altrimenti forte Divisione 1 alla gara di Lučine, dove fungerà anche da organizzatore. dopo una pausa di quasi due mesi, torno al volante della mia MG gialla ", ha detto. "A causa di problemi con il telaio a Gorjanci, arriviamo alla gara di casa a Lučine con un telaio rinnovato e con l'obiettivo di ottenere la pista di Todr il più velocemente possibile senza problemi tecnici.
VIDEO: Grave incidente di Bubnič a Gorjanci

VIDEO: Grave incidente di Bubnič a Gorjanci

GHD
Il weekend di gare al GHD Gorjanci non è iniziato bene per il nostro concorrente Milan Bubnič. Pivčan è volato fuori pista durante l'allenamento e si è infortunato gravemente sulla riva lungo il tracciato della mitica Lancia Delta, diventata famosa in tutto il mondo nelle ultime stagioni tra gli appassionati di corse. Per fortuna il Milan non si è infortunato. (Video: Youtube / Vasja Lesjak) https://youtu.be/wD0WZKSDHVY  
Klemen Trček torna sull'asfalto sloveno a Gorjanci dopo otto anni

Klemen Trček torna sull'asfalto sloveno a Gorjanci dopo otto anni

GHD
Klemen Trček ha acquistato una vettura MG ZR 105 prima della stagione e ha iniziato la stagione quest'anno alla gara di Rechberg (Austria), dove ha ottenuto un ottimo 3 ° posto in Divisione 1, dopo una pausa di 8 anni. Ha proseguito la stagione con la gara di Stubičke Toplice (Croazia), dove già tutto odorava di nuovi podi, seguito da un errore nell'ultima manche e una uscita di pista e testacoda, questo errore è salito sul podio e alla fine ha preso il 6 ° posto in Division 1. La terza gara della stagione, tuttavia, è stata il GHD Verzegnis (Italia), dove ha incrementato il suo tempo da una corsa all'altra e alla fine è arrivato 4 ° nella sua divisione. Già questo fine settimana andremo alla gara di velocità in montagna a Gorjanci, sia per il pilota che per la macchina, questa gara sarà per la prima volta in carriera per Klemen Trček come nelle tre gare precedenti. Gareggerà con una macchina da corsa
Drum on Sljeme alla vittoria per DP

Drum on Sljeme alla vittoria per DP

GHD
Milan Bubnič ha concluso la gara di velocità in montagna a Stubičke Toplice, in Croazia, al secondo posto della classifica generale, poiché la sua Lancia Delta ovviamente non ama le piste bagnate e scivolose. La vittoria assoluta è stata celebrata dal croato Dejan Dimitrijević, che ha superato Bubnič in entrambe le gare, e alla fine ha festeggiato la vittoria con 3.657 secondi. Pivčan ha concluso l'allenamento di ieri con dieci secondi di vantaggio sui suoi avversari, ma oggi le condizioni meteorologiche non hanno consentito una guida aggressiva. Tuttavia, Bubnič ha celebrato una vittoria congiunta nel campionato nazionale sloveno. Il secondo e il terzo posto sono stati vinti da Matevž Čuden e Alojz Udovč. Nella divisione 1, Matej Oblak ha vinto davanti a Žan Nagodet e Franc Likovič, mentre il buon posizionamento di Klemen Trček galleggiava sull'acqua quando è andato in testacoda sulla pista bagnata. Matevž Čuden ha celebrato la vittoria nelle divisioni
GHD: Il batterista è sovranamente il più veloce in allenamento

GHD: Il batterista è sovranamente il più veloce in allenamento

GHD
Il campione nazionale sloveno di gare di velocità in montagna, Milan Bubnič, è stato il più veloce nell'allenamento di oggi prima della gara di domani per il premio Stubičke Toplice. Con la sua potente Lancia Delta, è stato 3 secondi più veloce del croato Dejan Dimitrijević nella prima manche di prove con un tempo di 02.509: 6.771, mentre nella seconda Pivčan ha trovato quattro secondi e ha raggiunto la vetta di Sljeme in 2: 58.388 ed è sceso sotto la soglia dei tre minuti. . Dimitrijević è stato un po 'più moderato sulla sua Seat Leon, poiché ha guidato poco meno di 0.7 secondi più veloce del primo tentativo nel secondo tentativo. Il vantaggio complessivo di Bubnič è così aumentato a 10.2 secondi, ma ci sono ancora quasi cinque secondi di riserva fino al record di aumento di 2: 53.392, che Bubnič ha ottenuto l'anno scorso nella prima manche, quindi possiamo aspettarci che il nostro campione sia in buona forma dopo
Faggioli con il record corre alla quinta vittoria a Ilirska Bistrica

Faggioli con il record corre alla quinta vittoria a Ilirska Bistrica

GHD
Simone Faggioli ha giustificato il ruolo del più grande favorito per vincere la gara di velocità in montagna a Ilirska Bistrica, dove ha migliorato due volte il record della pista oggi e ha meritatamente celebrato la sua quinta vittoria assoluta in questa gara. L'italiano ha stabilito un nuovo traguardo con il prototipo dell'Osella FA30 2: 00.57, e sulla strada per la vittoria è stato guidato dal suo connazionale sulla stessa vettura, Christiano Merli. Dopo l'ultima manche, nonostante ottimi tempi, era a 1.37 secondi dal vincitore. Il predominio degli italiani è stato confermato dal terzo posto di Paride Macario con Norma M20FC. Il ceco Miloš Beneš è arrivato quarto con Osella FA30 alla fine. Tra i partecipanti sloveni, il più veloce nella classifica generale è stato Patrik Zajelšnik, che ha ottenuto il quinto posto, suo fratello Aleks (entrambi con il prototipo Norma M20F) ha ottenuto l'undicesimo posto.
VIDEO: il record di Faggioli di 183 km / h!

VIDEO: il record di Faggioli di 183 km / h!

GHD
Il record di Simone Faggioli nella gara di velocità in montagna di San Pietroburgo. Ursanne. L'italiano, che sarà visto anche alla gara di Ilirska Bistrica, ha guidato ad una velocità media di 183 chilometri orari. Ovviamente, ti consigliamo vivamente di guardare la clip con gli altoparlanti ad alta voce. https://www.youtube.com/watch?v=kPX1OqPhFRQ
Il ceco Janik con un nuovo record di pista per la vittoria a Lučine

Il ceco Janik con un nuovo record di pista per la vittoria a Lučine

GHD
Vaclav Janik e Federico Liber hanno organizzato un ottimo duello per molti spettatori a Lučine per una vittoria congiunta, migliorando tre volte il record del percorso da Todraž a Lučine. Nella prima manche, un nuovo record è stato stabilito da Liber, che ha fermato i cronometri a 2: 01.90. Janik era indietro di 0.8 secondi rispetto al suo tempo e nella seconda manche era ancora più vicino tra loro, tranne per il fatto che Janik ha fatto segnare il miglior tempo. Il ceco è stato sette centesimi di secondo migliore del tempo di Liber e l'italiano questa volta ha guidato mezzo secondo più lento. Nella decisiva terza manche, il lunatico Janik ha guidato ancora più velocemente e ha impostato la barra di misurazione per 2: 01.30 per la prossima stagione. La sua velocità media era di quasi 119 km / h, ma poiché Liber questa volta ha guidato 0.8 secondi più lentamente, Janik ha festeggiato la vittoria assoluta con un vantaggio di 0.53 secondi